domenica 31 luglio 2011

tante cose sospese, iniziate e mai finite.
consigli, massi pesanti, macigni che permeano tutto come una campana di nebbia
senza visuale
senza ordine
senza moti possibili
un grave cappotto di feltro e calce
e i piedi sprofondati nella pece

mercoledì 20 luglio 2011

"sono solo frammenti del mondo poetico in cui vive"